Costo totale annuo del progetto 50000€
Per questo progetto
la Fondazione ha erogato 35000€
 

Miraorti

Progetto Finanziato

In occasione della riqualificazione urbanistico-ambientale dell’area compresa tra il torrente Sangone e il quartiere di Mirafiori sud, sarà avviato un percorso di progettazione partecipata di supporto alle amministrazioni per la redazione dei progetti esecutivi dell’area. Lo scopo è quello di affrontare le trasformazioni contemporanee attraverso un approccio relazionale, capace di mettere in comunicazione gli attori sociali e le istituzioni che operano insieme in un contesto in via di trasformazione.
 
In Italia e nel resto d’Europa i percorsi partecipati per la progettazione del territorio si sono rivelati uno strumento essenziale per promuovere il coinvolgimento diretto dei cittadini nei processi decisionali. In seguito alla realizzazione del termovalorizzatore in zona Gerbido verranno avviate diverse azioni di riqualificazione sul territorio. Miraorti accompagnerà due progetti: quello del Comune di Torino, che si occuparà dell’area compresa tra il Mausoleo della Bela Rosin e corso Unione Sovietica, e il progetto della Provincia di Torino, nel tratto corso Unione Sovietica-Beinasco.
 
Su quest’area vi sono dei progetti preliminari e a questa fase di progettazione le amministrazioni hanno manifestato interesse per creare delle occasioni di ascolto e dialogo tra residenti ed enti incaricati del progetto, per stimolare su scala di quartiere il coinvolgimento nel processo di riqualificazione urbanistica-ambientale. Il progetto ha come scopo quello di attivare percorsi decisionali inclusivi per una progettazione partecipata del territorio.
 
I cittadini saranno chiamati a riflettere sulla configurazione dei futuri interventi. In particolare sugli utilizzi del parco, la tipologia e collocazione delle zone ricreative, gli orti urbani, gli accessi e la fruibilità; le modalità di realizzazione e di gestione del parco.
 
Verrano svolte attività sul campo con le scuole e con gli abitanti-giardinieri, al fine di approfondire le conoscenze del sito e raccogliere dati in maniera diretta sulle pratiche, gli usi e i bisogni dei futuri fruitori. Saranno realizzati orti didattici in 3 scuole, un orto collettivo, un orto usato come luogo di incontro con il quartiere e la riqualificazione degli spazi comuni negli orti regolamentati. Iniziativa tesa anche al miglioramento delle condizioni socio-ambientali del quartiere attraverso attività collettive che favoriscano lo scambio di conoscenze tra bambini e anziani e tra i giardinieri.
 
E' possibile seguire passo passo il progetto sul blog
 
Gruppo di lavoro formato da Isabella Devecchi, Stefano Olivari, Marie Perra.
 
Progetto realizzato grazie al contributo della Fondazione Giovanni Goria, Cooperativa Biloba, Fondazione Mirafiori e Servizio Volontario Europeo.
 
Il progetto è coordinato da Biloba, cooperativa attiva nell’ambito dell’accompagnamento sociale alla rigenerazione urbana con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale e sociale applicate allo sviluppo locale.
 
Il tutor scientifico del progetto è Matteo Robiglio docente del Politecnico di Torino e cofondatore di Avventura urbana, società che si occupa da anni di progettazione e partecipazione nelle trasformazioni urbane sul territorio nazionale.

 

Vai alle nostre foto Rimani aggiornato con l'RSS

Newsletter fondazionemirafiori.it

Per ricevere la newsletter iscriviti alla mailling list

Condividi contenuti